Caro Babbo Natale…

Caro Babbo Natale,

nonostante in passato non ci sia mai stata tra noi una corrispondenza particolarmente stretta, mi permetto di scriverti questa letterina perchè quest’anno credo proprio che tu sia l’unico che possa aiutarmi.

In questi anni non mi sono mai fatto sentire perchè un po’ l’ho sempre saputo che erano i miei a cacciar fuori i soldi per le scatole di lego e i robottoni. Stavolta però voglio proprio provarci con te… magari ne esce qualcosa di buono ahahahah!

Allora, come prima cosa vorrei che mi aiutassi a chiudere stà storia della separazione. Non è che sia poi così fondamentale, ma visto che la stronza ha fatto tutto il suo porco comodo a me piacerebbe almeno intascare il valore della MIA casa che le ho venduto. Lo so, lo so che non è una cosa che riguarda te e che dovrei parlare con l’avvocato… ma visto che lei latita più di te… ho pensato che magari tu potevi fare qualcosa….

Vabbè, se proprio non puoi, magari mi piacerebbe, per il prossimo anno, poter vivere un po’ più tranquillo e un minimo più rilassato. Senza tanti problemi, con un po’ meno impegni lavorativi, con persone accanto un pò più affidabili, un po’ meno "faticose", un po’ più gioiose… come dici? Non sei il genio della lampada? ufff… Vabbè allora riprovo…

Vediamo se così va meglio. Caro Babbo Natale (ecc. ecc.), mi potresti portare il Chogokin di Goldrake, del quale ti lascio un link in modo che tu poi non ti sbagli e non mi riporti Boss Robot, così proseguo la collezione? Che? Costa un botto e poi non ce la fai ad arrivare fino in nippolandia??? …. ma che cccavolo peròò!!

Dai, facciamo così, lascia stare tutto quello che ho scritto sopra… però vedi di fare il possibile per questo, via!

Dal prossimo anno mi piacerebbe riuscire ad imparare nuovamente a fidarmi un po’. Vorrei essere di nuovo in grado di sentirmi bene, positivo come qualche tempo fa. Vorrei riuscire a smettere di temere l’ignoto, finirla di andare sempre avanti con i piedi di piombo e il cervello in piena funzione. Vorrei sorprendermi contraddicendo quello che ultimamente mi son ritrovato a credere. Vorrei essere in grado di far tutto… e anche qualcosa di più, nel lavoro e nella vita. Vorrei dei giorni di 48 ore e notti di almeno 10. Vorrei riuscire a realizzare i miei sogni (che diciamocelo, non sono neppure così complessi).

Per il prossimo anno vorrei avere tanti piccoli momenti di felicità.

Caro SantaC. non sono certo che tu possa regalarmi quello che ti ho chiesto, da parte mia ti prometto di impegnarmi a crescere ancora un po’… ma tu vedi di fare il possibile, per piacere Linguaccia

 
Ps. Mi raccomando, visto che nella nuova abitazione non ho il caminetto evita di infilarti nel comignolo… altrimenti mi finisci diritto dentro la caldaia (e poi mi tocca pure chiamare il tecnico… con quel che costano!). Piuttosto, suona pure a qualsiasi ora al primo campanello dal basso, tanto non svegli nessuno. Così magari ci prendiamo pure un thè davanti all’albero di natale…
Co stò freddo almeno ti scaldi un po’.

Baci

tuo Yuzzillo Linguaccia

Annunci

6 Risposte

  1. Bellissima la lettera, mi è piaciuta molto :)Ora, io non sono Babbo natale e manco gli assomiglio (VERO?!!)  ma mi piacerebbe prendere quel thè con te avanti all’albero di natale, mi piacerebbe dirti che per i giorni di 48 ore non ci sono cazzi ma per il resto ci stiamo lavorando. Non sono Babbo natale (lo ribadisco a scanso di equivoci) ma sono sicurissima che nel nuovo anno ci saranno tanti piccoli momenti di felicità e, speriamo, pure qualcuno un po’ grosso. Sono sicurissima che la strada che hai preso sia quella giusta e ti porterà dove vuoi.Certo, poi diventerai noioso e non avrai niente di veramente interessante di cui lagnarti e da raccontare ma vabbè, cercherò di volerti bene lo stesso 😛

  2. Yuzillo, non so come fare ad accontentarti perchè pure io (nonostante la panza) non sono babbo natale, però ti abbraccio forte forte forte :*Bacioni!

  3. mi accodo a giada e cix!
     
    un grandissimo abbraccio e speriamo di poter condividere qualcuno dei tanti piccoli e grandi momenti di felicità!
    un abbraccissimo
     
     

  4. Ma questo è il prezzo del tuo desiderio? Cacchio ma caro il mio Yuzillo! Intanto ti mando gli auguri e un abbraccio forte, che l’anno nuovo spazzi via la mela marcia!

  5. Bhe, ragazzi… grazie di cuore e… no Giada, non assomigli a Babbo Natale (e neppure tu Cix), per il the davanti all’albero ovviamente siete tutti invitati qui c’è posto per tutti.
    Grazie ancora a tutti. Lo sapete, ma lo ripeto… siete fondamentali.
     
    Un bacio e ancora… Buon Natale

  6. E qui ci scappa la lacrimuccia, complice il raffreddore e la musica che sto ascoltando…!Ogni parola diventa superflua…Un abbraccioM.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: