The Canadian Adventure – Day One: La Partenza

The Canadian Adventure
ovvero, sopravvivere con moglie cantante e figlio di due anni e mezzo in giro per il Canada

Day One: La Partenza

Sveglia alle 5:00, partenza in perfetto orario alle 6:00 accompagnati dal Tamarok guidato dal “nonno Luciano” e alle 8:00 siamo in aereoporto a Bologna.

I voli (Bologna-Innsbruck e Innsbruck-Vancouver) scorrono regolari e precisi e Tommy in tutto questo sbattimento si dimostra ancora una volta il bravissimo bambino che è: collabora, gioca tranquillo e si diverte pure. In aereo addirittura mangia tutti i pasti serviti, dorme tre ore e dialoga con le hostess (scegliendo rigorosamente solo le più carine)

Quando sbarchiamo siamo tutti un po' stanchi ed ad accoglierci c'é George (l'organizzatore del tour) che, gentile e simpatico si offre di accompagnarci in hotel, si offre di accompagnarmi a comprare un seggiolino auto per Tommy, si offre di accompagnarci praticamente OVUNQUE…. E io che volevo soltanto dormire un po'

Decido di lasciare moglie figlio in albergo (dove immediatamente la mia carta di credito decide di fare i capricci, così tanto per confermare le preoccupazioni pre-partenza) a riposare e di imbarcarmi in macchina con 'sto tizio sconosciuto che mi scarrozza per questa città non meno sconosciuta alla ricerca di un seggiolino auto… ovviamente il tutto condito da dialoghi in inglese corrente

In quel momento avrei solo voluto scomparire: ero stanchissimo, volevo solo sfasciarmi su di un morbido letto… e invece imbastivo dialoghi sui massimi sistemi usando la lingua di Albione… Tutte a me le fortune eh?

A Vancouver l'orologio segnava il primo pomeriggio ma per me era sera inoltrata con l'aggiunta della stanchezza del viaggio… ma in effetti questa era l'unica soluzione soluzione praticabile, mi serviva troppo un aiuto per trovare un posto dove acquistare un seggiolino auto!!

Dopo un paio di tentativi andati a vuoto, finalmente troviamo un negozio dove, per la modica cifra di una settantina di euro, trovo in comodo seggiolino per il nostro cucciolo e faccio conoscenza con la comodissima abitudine locale di esporre i prezzi senza le tasse che vengono aggiunte solo al momento del saldo…
Un modo comodissimo per non sapere mai quanto andrai davvero a spendere!!!
Uno a zero per l'Italia!!!

Compiuta questa fondamentale missione il precisissimo George mi riaccompagna in albergo dove trovo serrande abbassate, buio completo e i miei due cuccioli abbracciati e sprofondati in uno dei due enormi letti disponibili…

Finalmente anche io posso riposarmi un po' sul letto… a far finta che metà pomeriggio sia notte fonda…

Dormo giusto un po'… finché….

… to be continued

20121029-162516.jpg

20121029-162550.jpg

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: