Archivi della categoria: Fun

“Tato… Pizza!!!”

Sabato mattina la Cucci ed io, intrepidi, abbiamo deciso di sfidare la sorte e tentare una uscita fuori porta col pargolo: destinazione mare, cena fuori, notte in bed&breakfast e ancora mare il giorno dopo.

Eravamo pronti a quasi tutto: stress da pianti per lunga permanenza in auto, cene fugaci da locali tappezzati di cibo lanciato dalle sue rapidissime manine, alimentazione forzata del pargolo tra un suo “No” e l’altro… e invece…

… e invece il pargolo di cui sopra ci ha stupiti: nessun pianto inconsolabile in auto, nessuno stress da rifiuto del cibo né, fortunatamente, lanci di bocconi di pasta in giro per il ristorante, insomma, una goduria globale.

La cosa che però ci ha davvero sorpresi e fatto morire dal ridere è avvenuta al momento delle ordinazioni.

Io e la Cucci eravamo tutti intenti a decidere se per il baby era meglio la pizza o la carne, se avrebbe mangiato un primo o con un paio di crostini avremmo risolto la sua necessità di carboidrati quando Tommaso, si gira verso il cameriere che era pronto a prendere le ordinazioni e declama risoluto: “Tato… PIZZA!”

Siamo (tutti, cameriere compreso) scoppiati a ridere, mentre Tommy ribadiva serio: “Tato… PIZZA!”

Inutile dire che, una volta scoperto che la frase generava l’ilarità degli astanti, il cameriere è diventato il “tato-pizza” e ogni volta che si avvicinava Tommy non perdeva l’occasione per ripetere la scenetta… (degno figlio di suo padre :P)

Insomma, alla veneranda età di 18 mesi il piccolo Tommy ha imparato ad ordinare al ristorante da solo…

… il rischio è che se non stiamo attenti a 2 anni ordinerà pure la birra e il caffè 😛

Annunci

Come migliorare un lunedì piovoso:

farsi chiamare dal concessionario di fiducia con la notizia che la tua auto nuova, prevista per metà novembre, è già li che ti aspetta!!!

… Hemm…

… da ora in poi penso che devo mettere una toppa alle mie famigerate mani bucate…

…ma va benissimo lo stesso!!!!! ;D

Ikea, Ikea… croce e delizia

Ieri, dopo “molto molto” tempo, siamo tornati a fare shopping all’Ikea. 😀

La differenza macroscopica tra ieri e “molto molto” tempo fa è stata che stavolta assieme a noi, c’era un pargolo da accudire, con i suoi tempi, le sue necessità e i suoi desideri, che per quanto piccoli hanno SEMPRE la precedenza!

A dirla tutta non è andata malissimo: il pargolo si è comportato benissimo, ha mangiato la merendina a base di banana grattugiata e yogurt bianco (ancora mi chiedo come fa a preferire lo yogurt bianco e magro a quello cremoso e dolce alla frutta), ha sopportato i suoi genitori mentre sceglievano la libreria perfetta, ha scelto un paio di giocattolini nuovi (noi gli mostravamo i pupazzetti e a seconda della faccia che faceva decidevamo per l’acquisto) e ha atteso pazientemente che completassimo lo shopping.

L’unico piccolo inghippo è stato quando, scoccate le 19.00 in punto, Tommy si è ricordato che quella è l’ora della nanna e visto che con tutta quella confusione non avrebbe mai potuto prender sonno si è sperticato in un piantino sconsolato tanto convincente da spingere la mamma a regalargli una dose extra di latte materno…

… mica scemo il piccolo 😛

Alla fine, tutto è andato per il meglio: i genitori sono tornati a casa squattrinati ma felici, il piccolo s’è guadagnato una “pocciata materna” extra e… Ikea come al solito ringrazia 🙂

Come d’abitudine, non posso esimermi dall’elencare i nomi degli acquisti dell’incursione: mi piacciono troppo 😛

Questa volta abbiamo comprato: una libreria billy con elemento top, un idealisk, un antilop con vassoio e allegato barnslig per i nonni (era questo il motivo trainante della visita a Ikea), uno stabil (senza il quale la mia dolce Cucci non avrebbe più potuto vivere ;)), un baren per il bagno di Tommy e poi i giocattoli scelti dal piccolo: una leka palla e  una leka giostrina

Provate a leggerli uno di seguto all’altro: è quasi uno scioglilungua ;D

 

Ps. Sono proprio orgoglioso del mio piccolo che nonostante i soli sette mesi si comporta sempre in modo ineccepibile consentendoci di vivere una vita assolutamente regolare :*

E siamo a 10.000

Cavoli!!!

E’ da un po’ che non aggiorno il mio blog (poverello l’ho abbandonato al suo destino facendomi affascinare da nuovi strumenti più immediati come twitter e facebook) ma le visite (immagino per lo più casuali) sono costantemente cresciute… fino ad arrivare all’impegnativa cifra di 10.000!!!!

10000_volta

Che posso dire se non grazie a tutti quelli che hanno permesso il raggiungimento di questo straordinario traguardo?

2hqwfhi.jpg

… Magari tutto questo mi darà finalmente lo sprone per riprendere attivamente l’aggiornamento di questo spazio smile_wink

Ps. Grazie ancora a tutti!!!

Freddy è TORNATO!!

 


…L’uomo nero non è morto

ha gli artigli come un corvo
fa paura la sua voce
prendi subito la croce
apri gli occhi resta sveglia
non dormire questa notte…